Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO

In Primo Piano

Vetrina di Clio

Storia in Video

Rassegna Stampa

Scuola Stampa e Cultura
Scuola Stampa e Cultura

Fotografia e Storia

Ricerca sul Sito

Google


Rassegna stampa

Giovanni De Luna, Raccontare la Resistenza. Fonte: Doppiozero 22.04.2016

Giovanni De Luna, Raccontare la Resistenza. Fonte: Doppiozero 22.04.2016 Esistono strategie narrative seduttive che incidono sul senso comune e sul sapere storico diffuso, e arrivano a proporre un passato liofilizzato, esangue, senza spessore. Ma non basta criticare questo tipo di narrazioni: bisogna competere con loro, appropriandosi delle loro seduttività: gli storici devono scendere in quell'arena e trasmettere i contenuti delle loro ricerche, altrimenti rimangono fine a se stesse, si esauriscono in una retorica monumentale e non incidono nello spazio pubblico. Ripercorrendo settant'anni di dibattito storiografico si rimane colpiti dalla congruenza tra i vari linguaggi che hanno raccontato la Resistenza e ciò che gli storici parallelamente hanno detto e scritto sullo stesso tema: i paradigmi di riferimento sono cambiati...


Leggi la Notizia »

Mappe impossibili. Una mappa dell'Africa se non fosse stata colonizzata. (A cura della Redazione della rivista Studio) Fonte: Studio 12.05.2016

 Mappe impossibili. Una mappa dell'Africa se non fosse stata colonizzata. (A cura della Redazione della rivista Studio) Fonte: Studio 12.05.2016 Cosa sarebbe successo se l'epidemia di peste nera che ha più che decimato la popolazione europea tra il 1346 e il 1353 fosse stata ancora più mortale? Gli spagnoli non si sarebbero ripresi abbastanza da mettere in atto la Reconquista, ad esempio, e la tratta degli schiavi probabilmente non sarebbe mai iniziata; così, con ogni probabilità, non sarebbe mai avvenuta nemmeno la Conferenza di Berlino del 1884-85, quella con cui i regni del Vecchio continente si sono spartiti in via ufficiosa il territorio africano. Nikolaj Cyon è un artista svedese. Il suo ultimo lavoro è una mappa dell'Africa "come sarebbe stata", un'ipotesi del continente se non fosse esistita la colonizzazione, con confini immaginari e con una prospettiva ribaltata, "per distorcere la percezione europeo-centrica".


Leggi la Notizia »

Primo Levi, Amare il proprio lavoro. Fonte: Doppiozero 28.04.2016

Primo Levi, Amare il proprio lavoro. Fonte: Doppiozero 28.04.2016 Se si escludono istanti prodigiosi e singoli che il destino ci può donare, l'amare il proprio lavoro (che purtroppo è privilegio di pochi) costituisce la migliore approssimazione concreta alla felicità sulla terra: ma questa è una verità che non molti conoscono. Questa sconfinata regione, la regione del rusco, del boulot, del job, insomma del lavoro quotidiano, è meno nota dell'Antartide, e per un triste e misterioso fenomeno avviene che ne parlano di più, e con più clamore, proprio coloro che meno l'hanno percorsa.(Primo Levi, La chiave a stella)


Leggi la Notizia »

Domenico Scarpa, Biografia come ricerca del limite. Fonte: Il Sole24Ore 24.04.2016

Domenico Scarpa, Biografia come ricerca del limite. Fonte: Il Sole24Ore 24.04.2016 Io che vi parlo è un titolo molto bello: un titolo sospeso per una conversazione che non potette proseguire a lungo. Gli interlocutori furono Primo Levi e il suo giovane studioso Giovanni Tesio, anche lui torinese. Tra il gennaio e il febbraio del 1987, poche settimane prima che Levi si togliesse la vita, ebbero tre incontri nella grande stanza-studio di Levi, alla presenza di un registratore acceso. Lo scopo era realizzare quella che entrambi, durante il dialogo, chiamavano una «biografia autorizzata» di Levi. Le domande e le risposte incise su nastro andavano considerate materiale grezzo: più volte, nei passaggi delicati del racconto, Levi avverte Tesio che le sue parole saranno poi da «tradurre», anche se non risulta chiaro chi dei due dovrà eseguire il lavoro, e come.


Leggi la Notizia »

Guido Guerzoni, La memoria degli italiani in rete, per tutti immagini e suoni, come salvare la meoria del '900. Fonte: la Stampa 28.04.2016

Guido Guerzoni, La memoria degli italiani in rete, per tutti immagini e suoni, come salvare la meoria del '900. Fonte: la Stampa 28.04.2016 Presentato presso la sede del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo l'Atlante degli archivi fotografici e audiovisivi italiani digitalizzati. Oltre 400 archivi pubblici e privati, milioni di fotografie e migliaia di ore di materiale sonoro ed audiovisivo di archivi fotografici e audiovisivi digitalizzati per la prima volta o in corso di digitalizzazione sino al dicembre 2014. Patrimonio di tutti contro il monopolio dell'immaginario. Ricerca unica, nata per volontà della Fondazione di Venezia e condivisa progettualmente con il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, fornisce uno strumento di lavoro fondamentale per molteplici categorie di utenti che quotidianamente usano o producono materiali legati alla memoria e alla storia del Novecento.


Leggi la Notizia »


Dalla Scuola

Maria Pirro, Lezioni dal futuro. Fonte: Panorama 28.04.2016

Maria Pirro, Lezioni dal futuro. Fonte: Panorama 28.04.2016 La scuola, nonostante tutto, cambia. Cerca nuove strade per insegnare in modo moderno, si adegua alle nuove tecnologie, sperimenta: merito di presidi e di insegnanti che pur in presenza di riforme caotiche e di penuria di risorse, non hanno perso il loro entusiasmo. Come accade all'Istituto comprensivo «Via Linneo» di Milano, dove a metà anno è stata introdotta una piccola rivoluzione: per una settimana, tutte le mattine e in base a orari personalizzati, gli studenti delle medie hanno cambiato aula e compagni di banco, all'occorrenza anche professori.


Leggi la Notizia »

Vita dell'associazione

Il Bollettino di Clio: on line il N. 5 della nuova serie sul tema "La storia generale e la storia nei manuali scolastici".

Il Bollettino di Clio: on line il N. 5 della nuova serie sul tema "La storia generale e la storia nei manuali scolastici". E' in linea il numero 5 del Bollettino di Clio (Nuova serie) in formato digitale interattivo. Questo numero è dedicato al tema "La storia generale e la storia nei manuali scolastici " con l'intervista a Falk Pingel del Georg Eckert Institut di Braunschweig che permette uno sguardo complessivo sugli orientamenti e le caratteristiche dei manuali di storia dei paesi europei. A seguire contributi, esperienze e recensioni che entrano nel merito della riflessione sul tema con interventi di Ivo Mattozzi, Josep M. Pons-Altés, Valter Deon, Maria Rosa Cuccia, Luisa Bordin, Maria Catia Sampaolesi, P. Lotti, Vincenzo Guanci, E. Perillo. L'editoriale è redatto da Saura Rabuiti che con la Redazione ha curato questo numero. La presentazione del Bollettino è leggibile liberamente.


Leggi la Notizia »

Nel n.15 dei Quaderni di Clio '92 continua la riflessione sul rapporto fra rappresentazioni finzionali e rappresentazioni storiche del passato per la didattica.

Nel n.15 dei Quaderni di Clio '92 continua la riflessione sul rapporto fra rappresentazioni finzionali e rappresentazioni storiche del passato per la didattica. Il numero 15 dei Quaderni di Clio '92 affronta quest'anno due problemi: da un lato la possibilità di conciliare il racconto del passato proposto dai grandi storiografi e dai media (che appassiona e coinvolge) con la storia insegnata; dall'altro la necessità di individuare modalità per fare apprendere la Storia agli studenti, per costruire le loro competenze storiche, senza tediarli come spesso accade; infine, immaginare come usare didatticamente una Storia che parli dei contesti e degli scenari assieme ai soggetti, alle biografie, alle vite delle persone reali ricorrendo a fonti documentarie, e, dove ciò non sia possibile, al racconto verosimile. La rivista è gratuita per i soci che hanno rinnovato l'iscrizione all'associazione oppure può essere richiesta all'indirizzo info@clio92.it


Leggi la Notizia »

Il progetto Milanosifastoria alla seconda edizione- Per il rilancio della cultura e della formazione storico interdisciplinare nell'area milanese.

Il progetto Milanosifastoria alla seconda edizione- Per il rilancio della cultura e della formazione storico interdisciplinare nell'area milanese. Milanosifastoria è un Progetto pluriennale per il rilancio della cultura e della formazione storico-interdisciplinare nell'area milanese, promosso dalla Rete Milanosifastoria e dal Comune di Milano, in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia - Ambito Territoriale di Milano, Soprintendenza Archivistica per la Lombardia, Archivio di Stato e con il patrocinio del Dipartimento di Studi storici dell'Università degli Studi di Milano è alla sua seconda edizione. Cio '92 aderisce all'iniziativa.


Leggi la Notizia »


Didattica della storia

Castelfidardo, Febbraio - Aprile 2016, Adriatico: una storia millenaria tra economia, arte e cultura

Castelfidardo, Febbraio - Aprile 2016, Adriatico: una storia millenaria tra economia, arte e cultura L'I.C.P Soprani, la Rete di storia di Castelfidardo e Le Marche fanno storia organizzano un corso di formazione in mabioto geostorico sul tema "Adriatico: una storia millenaria tra economia, arte e cultura. Il corso ha come finalità la progettazione e la sperimentazione di materiali didattjici e unità di apprendimento. La sede del corso è 'l'I.C.P Soprani di Castelfidardo (AN) le date 17 febbraio - 4 marzo - 8 marzo - 20 april. Il corso si chiudera con un incontro finale nel mese di maggio in data e sede da definire. Il percorso formativo prosegue l'attività già avviata negli anni passati e vedrà il coinvolgimento di esperti dell'associazione Clio '92.


Leggi la Notizia »




 
Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit� | Copyright Clio92 - CF 93030890201 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere medio