Logo Clio92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia
MAPPA DEL SITO | ENGLISH VERSION
ASSOCIAZIONE | LE TESI | Pubblicazioni | STRUMENTI | STORIA DIGITALE | NEWS | AREA SOCI | FORUM |

Ricerca sul Sito

Ricerca


Ricerca Avanzata »

Area Soci

Area Clienti




Sei in: Home � Pubblicazioni » Il Bollettino » Bollettino n. 22 - Luglio 2007

Bollettino n. 22 - Luglio 2007

Periodico dell'Associazione Clio '92  Questo numero può essere scaricato da tutti i lettori

Luglio 2007 - Anno VII, n. 22

QUESTO NUMERO  

 

IDEE PER NUOVI PROGRAMMI DI STORIA 

Lo scorso anno (cfr. “Il Bollettino di Clio” n. 20 del giugno 2006) abbiamo cercato di  tematizzare una agenda politica per la storia, proponendo in forma sintetica alcune cose da fare al più presto per ritrovare (e dare) un senso (nuovo) all’insegnamento della storia nella scuola italiana di quest’inizio di secolo.

Oggi l’attualità ci pone di fronte alla prossima revisione delle Indicazioni Ministeriali per il Primo Ciclo d’Istruzione; nell’assemblea annuale dei soci del febbraio 2007 l’Associazione Clio ’92 ha discusso su quali linee-guida adottare per tale revisione. Ne è scaturito il documento che abbiamo chiamato “agenda per la storia 2” per sottolinearne la continuità con la riflessione dello scorso anno.

Abbiamo dedicato la rubrica dei Contributi ad approfondimenti su alcune questioni che riteniamo fondamentali per la stesura delle nuove Indicazioni Ministeriali. E. Perillo ci ricorda quali sono le “retoriche” dei programmi, S. Rabuiti esamina gli auspicabili profili d’uscita degli studenti dal primo ciclo d’istruzione, V. Guanci affronta l’annosa questione della ripartizione della disciplina per cicli e per annualità. Un saggio di I. Mattozzi, infine, ripropone e argomenta la necessità. Anzi, il “dovere” della programmazione del curricolo.

Vi segnaliamo, per affrontare con maggiori cognizioni la questione dei programmi di storia, la lettura del libro curato da Alessandro Cavalli sull’insegnamento della storia contemporanea in Europa e in particolare in Italia.

L’educazione al patrimonio e l’educazione alla cittadinanza costituiscono temi importanti nella ricerca di Clio ’92; nelle Spigolature vi proponiamo alcune interessanti considerazioni in proposito di G. Recuperati e C. Tosco.

La controcopertina chiude, forse pessimisticamente, speriamo invece solo ironicamente, il cerchio delle riflessioni con un’antica lezione di pedagogia…

Buona lettura!

 

IN QUESTO NUMERO

 

 

SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFICHE

Alessandro Cavalli , Insegnare la storia contemporanea in Italia, Il Mulino, Bologna, 2005

 

Marco Silvani , L'insegnamento della storia contemporanea nelle scuola italiane: problemi e riflessioni, in Alessandro Cavalli, Insegnare la storia contemporanea in Italia, Il Mulino, Bologna, 2005

 

 

SPIGOLATURE

Apologia di un mestiere difficile. Problemi, insegnamenti e responsabilità della storia

 

La storia e la valorizzazione del paesaggio come patrimonio culturale

 

 

CONTRIBUTI

Ernesto Perillo, Le retoriche dei programmi di storia

 

Saura Rabuiti  , I profili in uscita degli studenti al termine di ciauscun ciclo: competenze e conoscenze

 

Vincenzo Guanci, La ripartizione della disciplinaper cicli e annualità

 

Ivo Mattozzi, Oltre le indicazioni: il dovere della programmazione del curricolo. 

Clio '92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia - Redazione
Accesskey | Accessibilit� | Copyright Clio92 - Tutti i diritti riservati - Powered by Q-web srl Enteweb
Per una visione ottimale del sito si consiglia di utilizzare una risoluzione 1024x768 e carattere piccolo